Arricchimento ambientale

La casa cat-friendly

Cos’è la casa cat-friendly?

La casa cat-friendly è una casa a misura di gatto, ossia “allestita” rispettando la sua etologia.

Come rendere una casa cat-friendly?

Bastano veramente poche accortezze per renderla tale e mettere a proprio agio il micio nel suo stesso territorio.

Le ciotole vanno solitamente posizionate in cucina. E’ molto importante mettere la ciotola del cibo (secco e umido) lontano da quella dell’acqua, questo perché in natura il gatto non ha a disposizione la fonte di acqua vicino alla preda. Fare questo spostamento invoglierà automaticamente il micio a bere di più; consiglio anche di prevedere una ciotola aggiuntiva per l’acqua da posizionare ad es in sala o in camera.

La cuccia va collocata in un posto tranquillo (per approfondire leggere l’articolo “Riposare e dormire”).

La presenza dei tiragraffi orizzontali e verticali permette al gatto di farsi le unghie in supporti adatti e vanno posizionati in punti di passaggio (per approfondire leggere l’articolo “L’importanza di fare le unghie”)

La lettiera va solitamente messa in bagno; in presenza di un giardino è sempre bene prevederne comunque una all’interno della casa (per approfondire leggere l’articolo “La corretta gestione della lettiera”).

Il gatto ha bisogno di un territorio sviluppato in altezza, è importante mettergli a disposizione delle postazioni in alto, se ad es. non siano già presenti.

Il micio deve poter vivere l’esterno, bisogna quindi permettergli di accedere in modo autonomo a terrazzi/balconi/giardini; è vivamente consigliato mettere in sicurezza:

– balconi/terrazzi, per evitare che il gatto cercando di “catturare” un uccellino possa cadere giù

– giardini, se la casa si trova vicino a strade o altre situazioni pericolose per il micio.

Per altre informazioni/curiosità su come rendere la casa cat-friendly non esitate a contattarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.